L'importanza dell'orizzonte temporale

Da oltre vent’anni svolgo la professione di promotore finanziario e, grazie all’esperienza sono sempre più convinto che, nella mia attività, una delle regole migliori da consigliare al risparmiatore sia quella di rispettare l'orizzonte temporale. Nel presente articolo, cercheremo di capire perché l’orizzonte temporale sia di notevole importanza.

Cosa si intende per orizzonte temporale?
L'orizzonte temporale è il periodo di tempo che l'investitore rinuncia a tutte le disponibilità finanziarie,o a parte di esse, al fine di investirle per ottenere un rendimento "in linea" con gli obiettivi prefissati.

Quale orizzonte temporale è meglio adottare? Breve, medio o a lungo periodo?
Per decidere quale orizzonte temporale adottare, è indispensabile effettuare una corretta pianificazione dell’investimento. Per questo motivo, è sempre meglio avere un consulente al proprio fianco, per evitare di pregiudicare seriamente il risultato dell’investimento.
Per “breve periodo” si intende un investimento con una durata massima di 18 mesi. In questo caso, l’aspettativa di rendimento sarà molto bassa e le oscillazioni dei rendimenti molto contenute.
Tali rendimenti si prevedono in situazioni di normalità e di grande affidabilità dell'emittente ma, per quel che concerne gli investimenti a breve periodo, esistono una serie di variabili tali che possono portare allo stravolgimento dei risultati che possono  variare dallo -0,20 al 12% .

http://it.investing.com/rates-bonds/world-government-bonds

Queste enormi differenze dipendono da una serie di fattori che analizzeremo in un successivo articolo (rischio credito, paese, tassi, inflazione, liquidità, cambio, etc.). A questo punto, si potrebbe pensare che all'aumentare dell’orizzonte temporale, i rendimenti salgano, ma non sempre è così! Anche questo presupposto viene infatti influenzato da una serie di variabili come la capacità dei debitori di rimborsare ai creditori il denaro avuto in prestito.

Dal breve al medio/lungo periodo
Parlando di investimenti a breve periodo, ci siamo riferiti principalmente ai mercati obbligazionari.
Nel momento in cui si parla invece di investimenti che superano almeno i sette anni, si sposta l’attenzione sugli investimenti azionari, dove il tempo e la pazienza possono produrre risultati sorprendenti.
Il principio fondamentale su cui si basano gli investimenti a lungo periodo è il seguente: quanto più si mantiene l’investimento in azioni, tanto maggiore è la possibilità di ottenere un guadagno. Per maggior chiarezza, facciamo un esempio: se oggi acquisto un’azione, dopo un anno ho il 70% di probabilità di essere in utile. In parole concrete: chi acquista azioni oggi ha, dopo cinque anni, una probabilità dell’88% di conseguire un profitto e, dopo 10 anni, la percentuale di probabilità sale al 94%.

Layout 1

Per citare una massima esplicativa del concetto appena descritto, possiamo dire che “Bisogna acquistare come se dovessero chiudere la borsa domani e non  riaprirla  nei prossimi cinque anni”!
Affidarsi al lungo termine rimane pertanto la soluzione migliore: scegliere la strada di improbabili miracoli a breve periodo, fin troppo spesso può compromettere l’investimento.

In conclusione, un fattore fondamentale per aumentare la possibilità di avere buoni rendimenti è quello di avere pazienza!
Mi piace chiudere con una delle tanti frasi espresse da Warren Buffet ,uno dei più grandi investitori di tutti i tempi: "I mercati finanziari sono uno strumento per trasferire denaro dagli impazienti ai pazienti" perciò, se vogliamo veramente arrivare al guadagno, è necessario avere molta calma e uno sguardo lontano.




Iscriviti alla mia Newsletter!

Riceverai aggiornamenti su nuovi articoli, strumenti e spunti di riflessione dal mio blog.


logo

Contatti

Telefono:
+39 0776 323811
Cellulare:
+39 3483388850
E-mail:
info@alessandrogambelli.it

Indirizzo

Consulente finanziario Cassino - Alessandro Gambelli

via E. De Nicola 327
Cassino (FR)